NULLOS MOVET AURA CAPILLOS

Virginia Spallarossa
Déjà Donnè/
Borderline Danza 

9 Ottobre
2021

20:00

Palazzo Ducale Orsini
piazza S. Michele 5, 83029 Solofra AV

il vento
non le muove
un capello

Il presupposto di questa collaborazione artistica tra le due compagnie nasce dall’idea di sviluppare un progetto coreografico ispirato dal mito della tragica figura di Niobe - felice madre orgogliosa dei propri figli che viene annientata da divinità crudeli e insensibili restando, letteralmente, impietrita dal dolore per l’uccisione dei suoi figli – così come ci viene tramandato da Ovidio nelle Metamorfosi; questo mito ha influenzato molte espressioni artistiche: oltre a scultura, pittura, opera, esso ispirò anche un balletto di Alberto Savino e Benjamin Britten, che proprio a Niobe dedicò un movimento del suo “Sei metamorfosi da Ovidio” per oboe solo. La grande sala neoclassica della Niobe, agli Uffizi, che ne contiene un ciclo scultoreo, ha contribuito a suggerire una direzione al progetto, influenzando la ricerca coreografica attraverso la reiterazione ed evoluzione di movimenti elaborati e ispirandosi alle posizioni delle statue. 

In Nullos Movet Aura Capillos, la danza rompe la materia statuaria, la disgrega, distrugge la sua immobilità molecolare, secolare alla ricerca del soffio vitale. Attraverso movimenti essenziali e stilizzati, alternando un’elaborazione del mito e entrando nella contemporaneità, vengono messi in luce parallelismi inaspettati; un gioco e una ricerca coreografica elaborata e raffinata che rimanda alla quotidianità.


NULLOS MOVET AURA CAPILLOS
(il vento non le muove un capello)
concept e coreografia Virginia Spallarossa
con Giada Ruoppo
coproduzione Déjà Donné | Borderline danza
consulenza musicale Davide Fensi
musica Luigi Boccherini
foto e video Gilles Toutevoix